Milano, 3 ottobre 2016 – Si è tenuto oggi nel pomeriggio, presso la sede comunale di Cornegliano Laudense, l'incontro promosso dall'Associazione Commercianti e Artigiani della Provincia di Lodi con Ital Gas Storage S.p.A. e Saipem, per confrontarsi in merito alle opportunità di sviluppo economico a livello locale legate alla realizzazione dell'impianto di stoccaggio di gas in fase di costruzione.

I lavori sono stati aperti dall'ingegner Alberto Mariotti, CEO di Ital Gas Storage S.p.A., che ha ricordato che nella prima fase del progetto che è attualmente in corso, il contractor Schlumberger, che sta svolgendo le operazioni di perforazione, ha già sottoscritto contratti per la fornitura di servizi e prodotti industriali (quali, servizi di guardiania e subappalti per lavori civili) da attribuirsi ai servizi resi al centinaio di persone che sono attualmente impiegate in questa fase del cantiere, che avrà durata di circa un anno: si tratta di servizi per la fornitura di alloggi (presso strutture alberghiere o contratti d'affitto privati), ristorazione e acquisto di beni di vario genere (generi alimentari, carburante, ecc.).

Saipem, responsabile dell'ingegneria, l'approvvigionamento e la costruzione dell'impianto, si occuperà della seconda fase di realizzazione. Per tali attività sono già stati stipulati importanti contratti con aziende del territorio per la fornitura di elementi tubolari, pezzi speciali e altro materiale edilizio. Sono state inoltre illustrate ulteriori opportunità che potrebbero nascere per la fornitura di materiali (dal calcestruzzo ai prefabbricati) e di servizi, sia di tipo logistico (come il trasporto di persone, l'affitto di aree o il noleggio di macchinari), che di servizi generali (ad esempio, pulizie e smaltimento rifiuti). Sono ancora in fase di selezione le aziende che si aggiudicheranno i contratti per i lavori meccanici, elettro-strumentali e del metanodotto di collegamento. La seconda fase del cantiere avrà una durata di circa due anni, e arriverà ad occupare alcune centinaia di persone.