Milano, 7 dicembre 2016 – A meno di una settimana dall’avvio delle prossime operazioni di test dei pozzi al sito di stoccaggio gas di Cornegliano Laudense, Ital Gas Storage ha ricevuto oggi presso il Cluster B del cantiere il Sindaco di Cornegliano Laudense, Matteo Lacchini, e il Presidente della Provincia di Lodi, Mauro Soldati, a conferma della massima collaborazione e trasparenza che contraddistingue la gestione del progetto. Su richiesta delle istituzioni presenti, Ital Gas Storage ha ricevuto anche il geologo Emanuele Cavalli, in rappresentanza del Comitato Ambiente e Salute nel Lodigiano.

La Società ha illustrato gli interventi correttivi posti in essere per i prossimi test dei pozzi, con l’obiettivo di mitigarne gli effetti acustici e visivi attraverso l’utilizzo delle migliori tecnologie ad oggi disponibili. A tale scopo, anziché utilizzare una singola torcia come avvenuto per i primi test dello scorso settembre, sono state predisposte dieci coppie di torce silenziate e disposte in batteria, nelle quali la combustione del gas avverrà all’interno di camini cilindrici, che non renderanno visibile la fiamma e che avranno anche la funzione di schermare il rumore. A garanzia del minor impatto possibile, è prevista anche l’installazione di ulteriori barriere antirumore lungo i lati più esposti.

Con l’occasione, Ital Gas Storage ha comunicato che il test nel pozzo del Cluster B avrà luogo a partire dal mattino di lunedì 12 dicembre per una durata massima di cinque giorni; il successivo test, condotto nel Cluster A, si terrà nell'ultima settimana di dicembre.

Ital Gas Storage ricorda che i test rientrano tra le normali attività di completamento della perforazione dei pozzi e vengono svolti da personale qualificato all’interno di determinate aree di lavorazione, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza e a seguito dell’autorizzazione delle autorità competenti.